Biglietteria on line

Ritorno

La corte dei Re Valois nel XV e XVI secolo

" Le campagne italiane"

Carlo VIII :
Alla morte del Re di Napoli Ferrante 1°, Carlo VIII, rivendica questo regno, facendosi forte dell'eredità di Carlo del Maine, ultimo conte di Provenza e " legittimo " sovrano del regno di Napoli, occupato dagli aragonesi fin dal1442. Ne11494, va quindi a prendere possesso di questo regno alla testa di 30000 uomini. L'armata francese arriva a Napoli nel febbraio de11495. Una lega anti francese la respinge e Carlo VIII si apre la via del ritorno grazie alla vittoria riportata nella battaglia di Fornoue (luglio 1495).

Luigi XII :
Rivendica principalmente il Milanese, in qualità di nipote di Valentina Visconti. Si impadronisce del Ducato di Milano ne11499/1500 e quindi del Regno di Napoli ne11501, prima di esserne scacciato tre an ni più tardi. Delle nu ove spedizioni gli danno diverse vittorie - occupazione di Genova nel 1507 e di Ravenna nel1512 - prima di essere definitivamente scacciato dal Milanese ne 1513.

Francesco 1er :
Al suo avvento, riprende subito la strada dell'Italia en 10 stesso anno (1515), riporta la celebre vittoria di Marignano che gli permette di riconquistare il Milanese. La sua rivalità con l'imperatore Carlo Q!linto e con il Re di Inghilterra Enrico VIII motiva diversi interventi nella penisola (1521,1524-1525 ; 1532-1538 ; 1544) con un esito tuttavia spesso sfavorevole a Francesco che, nel1525 a Pavia, vielle perfino fatto prigioniero. Ne11544, Francesco 1° rinuncia definitivamente al Milanese con il trattato di Crepy en Laonnois. Enrico II, suo figlio, confermerà definitivamente quest'abbandono delle pretese francesi sulla penisola con il trattato di Cateau Cambresis de 1559.

 
1 2 3 4 5 6 7 8 9

Facebook Tripadvisor Twitter Instagram Google +