Biglietteria on line

Ritorno

La corte dei Re Valois nel XV e XVI secolo

I primi segni delle guerre di religione a Amboise

L'affare dei manifesti

Francesca 1° fa riconoscere la propria autorità sulla Chiesa con il Concordato di Bologna de11515, Anche se è favorevole alla riforma della Chiesa, resta lontano dalle controversie teologiche che appassionano già la Sorbona (università di teologia) e i seguaci di Lutero 4. T uttavia, nella natte tra il 17 e il 18 ottobre 1534, nelle città di Parigi, Orleans, Blois, Tours e Rouen e perfino sulla porta della camera del Re, al Castello di Amboise, vengono affissi dei manifesti preparati da Antoine Marcourt, che si insorge contra" gli orribili, grandi e insopportabili abusi della Messa papale ". C21Iesta provocazione nei confronti delle autorità ecclesiastiche e della persona del Re interrompe il processo di riforma moderata, auspicato da Francesca 1°. Due a trecento sono arrestate. Svariate decine di sospetti accusati di eresia saranno bruciati vivi nei mesi successivi. 1121 gennaio 1535, il Re organizza una processione espiatoria. I mercanti, gli uomini di chiesa, i professori e i tipografi sospettati di propagare l'eresia sono sorvegliati da vicino

 
1 2 3 4 5 6 7 8 9

Facebook Tripadvisor Twitter Instagram Google +