Castello Reale di Amboise, condividi l’emozione dei re!

Luogo di sepoltura di Leonardo da Vinci

Palazzo dei re di Francia durante il Rinascimento

Il panorama più bello della Valle della Loira

Immagina un palazzo arroccato su un promontorio sopra il corso della Loira, e immagina giardini sospesi tra cielo e terra… Amboise era uno dei luoghi preferiti dai re di Francia quando trasformarono il loro paese durante il Rinascimento. Anna di Bretagna, François Ier o Leonardo da Vinci (sepolto nella cappella del castello), sono qui volti noti che riscopriamo grazie all’HistoPad. Castello vivente aperto alla natura, oasi di pace per più di 90 specie di uccelli, Amboise offre anche una vista unica a 360° su paesaggi dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

La residenza reale

La residenza reale corrisponde a uno degli antichi luoghi di vita della Corte di Francia presso il castello. Comprende tre livelli di visita: il piano terra e il primo piano sono dedicati alla rievocazione del Rinascimento (regno dei re di Francia), il secondo piano a quello del XIX secolo (periodo di rinnovamento per il castello dell’Amboise , sotto il regno di Luigi Filippo).

In particolare, potrai scoprire le stanze della guardia, la grande sala del Consiglio e le sue spettacolari decorazioni, la camera da letto del re o la torre dei cavalieri dei minimi. Tutte le sale sono mediate con il tablet HistoPad, che ti viene consegnato gratuitamente quando ti rechi in biglietteria.

Balcon des conjurés Château Royal d'Amboise
Logis royal du château royal d'Amboise
Toit de la tour cavalière château royal d'Amboise

Cappella Saint Hubert – Tomba di Leonardo da Vinci

Visibile non appena ci si avvicina, la cappella Saint Hubert è uno dei gioielli architettonici del castello di Amboise. Ex oratorio privato dei re di Francia che sembra essere sospeso sopra la città, ospita sontuose decorazioni scolpite nel tufo, questa pietra tenera tipica della Valle della Loira che permette le migliori lavorazioni. Non mancate di guardare le straordinarie vetrate colorate dell’edificio.

È in questa cornice che puoi scoprire la tomba di Leonardo da Vinci. Come aveva espresso il suo desiderio, il genio italiano riposa ad Amboise per l’eternità. La cappella è mediata con il tablet HistoPad.

A causa del restauro in corso, l’accesso all’interno della cappella è sospeso a tempo indeterminato. Durante questo periodo, i tablet HistoPad ti permetteranno di scoprire ed esplorare l’edificio utilizzando la tecnologia della realtà aumentata. Questi tablet, inclusi nel biglietto d’ingresso al castello, ti vengono consegnati al tuo arrivo.

Vue de la chapelle saint-Hubert depuis le ciel
Vue de la chapelle saint-Hubert depuis le centre-ville d'Amboise
Intérieur de la Chapelle Saint-Hubert avec vitraux et dentelle
Vue de la Chapelle Saint-Hubert depuis les remparts

Il giardino

Il giardino del castello reale di Amboise copre poco più di 2 ettari. Si compone di due parti principali: la terrazza di Napoli le cui linee sono ereditate dal giardino realizzato per re Carlo VIII nel XVI secolo, e il giardino contemporaneo, composto sui contorni del parco all’inglese progettato da Luigi Filippo nel XIX secolo. Tra i luoghi da non perdere: le migliaia di palle di bosso perfettamente potate e specie arboree notevoli.

Vogliamo restituire al giardino lo spirito di piacere che lo ha sempre abitato nel corso della sua storia. Tutti i prati vi sono dunque accessibili, in particolare per i vostri picnic. Gestito in modo ecologico, il giardino del castello di Amboise beneficia dei marchi Jardin Remarquable e Refuge ornithologique LPO.

Photo des topiaires de buis dans le parc du Château Royal d'Amboise
Photo des lavandes dans le parc du Château Royal d'Amboise
Plantation dans le parc du Château Royal d'Amboise
Installation cabane à oiseaux dans le parc du Château Royal d'Amboise
Plantation arbre avec vue sur les remparts du Château Royal d'Amboise

Le mura

Dalla sua posizione elevata sulla punta di uno sperone roccioso, il castello reale di Amboise offre un panorama unico sui paesaggi della Valle della Loira. Da non perdere il giro dei bastioni per scoprire, a ovest, la prospettiva sulla città e, a nord ea est, i magnifici belvedere sul fiume.

Vue de la Loire depuis le toit de la tour cavalière au Château Royal d'Amboise
Vue sur la ville d'Amboise depuis les remparts
Photo drapeaux fleurs de lys et hermine dans le parc du Château Royal d'Amboise
Travaux en cours dans la chapelle Saint Hubert.

Depuis janvier 2022, l’accès à l’intérieur de la chapelle et à la tombe de Léonard de Vinci est suspendu.

Pendant ces périodes, des tablettes HistoPad vous permettront de découvrir et d’explorer le bâtiment grâce à la technologie de la réalité augmentée.

Ces tablettes, incluses dans le billet d’entrée au château, vous sont remises à votre arrivée.

Réouverture au public le 16 juin 2024 

Home

×